Copertina età incertezza

12,00

5 disponibili

L’età dell’incertezza
Copertina età incertezza

Titolo: L’età dell’incertezza. Scenari globali e l’Italia
Autore: A. Colombo e P. Magri (a cura di)
Collana: ISPI (coedizione)
Anno: 2016
ISBN: (Cartaceo) 978-88-99647-41-4
(pdf – in uscita) 978-88-99647-42-1
(ePub – in uscita) 978-88-99647-43-8
(kindle – in uscita) 978-88-99647-44-5
Prezzo: 12,00 €

L’evoluzione dell’ultimo anno ha aggravato e messo definitivamente al centro della scena l’incertezza che aveva già pesato su tutto l’ultimo decennio: dalla vittoria della Brexit, con la conseguente incertezza sul futuro dei rapporti tra Regno Unito e UE, ai nuovi successi dei movimenti nazionalisti e populisti in vari paesi europei; dalla sconcertante paralisi della comunità internazionale di fronte alla guerra in Siria alla nuova ondata di attacchi terroristici in Europa; dalle nuove crisi sia economiche sia politiche in paesi-pivot delle rispettive regioni quali Brasile, Sudafrica, Egitto e Turchia fino alla vittoria di Donald Trump alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti, destinata ad alimentare nuove e imponenti incertezze tanto nei rapporti tra Stati Uniti ed Europa, quanto nella residua tenuta del tessuto multilaterale della convivenza internazionale, ma anche negli stessi equilibri economici.
Il Rapporto ISPI 2017 si propone di analizzare la diffusione di tale incertezza, partendo dall’evoluzione dell’ultimo anno, ma cercando di cogliere alcune linee di tendenza più profonde. La prima parte del volume è dedicata agli sviluppi complessivi dello scenario internazionale, nella sua dimensione politica e in quella economica. Nella seconda parte l’orizzonte si restringe sull’Italia, dove le incertezze internazionali si mischiano al permanere di profonde incertezze e vulnerabilità interne.

Alessandro Colombo
Professore ordinario di Relazioni internazionali all’Università degli Studi di Milano e Responsabile dell’Osservatorio Studi strategici dell’Ispi.
Paolo Magri
Vicepresidente esecutivo e Direttore dell’Ispi, è Docente di Relazioni internazionali all’Università Bocconi di Milano. Membro del comitato strategico del Ministro degli Affari Esteri.

ISPI
Nato ottant’anni fa, l’ISPI è un think tank indipendente dedicato allo studio delle dinamiche internazionali, con l’obiettivo di favorire la consapevolezza del ruolo dell’Italia in un contesto globale in continua evoluzione. È l’unico istituto italiano – e fra i pochissimi in Europa – ad affiancare all’attività di ricerca un altrettanto significativo impegno nella formazione, nella convegnistica e nelle attività specifiche di analisi e orientamento sugli scenari internazionali per imprese ed enti. Tutta l’attività è caratterizzata da un approccio interdisciplinare – assicurato dalla stretta collaborazione tra specialisti in studi economici, politici, giuridici, storici e strategici, provenienti anche da ambiti non accademici – e dalla partnership con analoghe istituzioni di tutto il mondo.

***

The Italian Institute for International Political Studies (ISPI) is an independent think tank dedicated to being a resource for government officials, business executives, journalists, civil servants, students and the public at large wishing to better understand international issues. It monitors geopolitical areas as well as major trends in international affairs.
Founded in Milan in 1934, ISPI is the only Italian Institute – and one of the few in Europe – to place research activities side by side to training, organization of international conferences, and the analysis of the international environment for businesses. Comprehensive interdisciplinary analysis is achieved through close collaboration with experts (academics and non-academics alike) in political, economic, legal, historical and strategic studies and through an ever-growing network of think tanks, research centers and Universities in Europe and beyond

 

Facebooktwitter